Moodboard: cos’è e a cosa serve.

Nel mio lavoro di progettista d’interni, la parte che più mi diverte è quella preliminare, in cui, dopo aver definito obiettivi ed esigenze del cliente, comincio a radunare le idee, le ispirazioni e gli spunti che ho raccolto.

Idee e spunti confluiscono nella costruzione di una moodboard.

Ma cos’è una moodboard? Letteralmente questa parola inglese si compone di due termini: mood, che vuol dire stato d’animo, e board, tavola.

In pratica, una moodboard non è altro che una tavola che raccoglie un insieme di suggestioni che restituiscono lo stile e l’atmosfera del progetto.

Si tratta cioè di un insieme di immagini, ma anche oggetti, ritagli di tessuti, campiture di colore che hanno ispirato il progettista e che vengono disposti su una tavola secondo un ordine più o meno preciso.

Le moodboard, oltre che nell’interior design, vengono molto utilizzate anche nel campo della moda e in ambito pubblicitario.

A cosa serve una moodboard? Serve al progettista per mettere ordine alle diverse idee e suggestioni e a verificare che vi sia coerenza tra tutti gli elementi.

Serve al cliente per comprendere, in fase preliminare, le sensazioni che susciterà il progetto e a verificare che si stia procedendo nella giusta direzione.

Una moodboard può essere fisica o digitale.

Quella fisica, in genere, è una tavola di cartone o cartoncino o altro tipo di supporto più o meno rigido, sulla quale si appiccicano ritagli di giornale, foto, campioni di tessuti, materiali e altri oggetti di vario tipo. Questo tipo di moodboard restituisce le sensazioni che si vogliono evocare nel progetto anche da un punto di vista tattile, materico.

Una moodboard digitale, invece, si costruisce attraverso l’uso di software, componendo un layout fatto di immagini, grafici e testi. Nel mio lavoro, quando mi trovo a comporre una moodboard in digitale, lo faccio spesso attraverso Pinterest, creando una board dedicata a quel particolare progetto.

Grazie ad una mia recente collaborazione con Corian Design, ho scoperto un fantastico tool online che ti permette di creare bellissime moodboard digitali in modo originale e divertente. (Qui puoi trovare una mia selezione di 5 tool gratuiti per designer, architetti e creativi)

Il tool si chiama Corian Moodboard Maker e il suo utilizzo è davvero semplice e intuitivo. Scegli una forma, tra le sette proposte, che rappresenti lo stile del tuo progetto; scegli uno o più materiali dal vasto campionario Corian e carica le tue immagini; salva, condividi e stampa!

L’aspetto che trovo più interessante del Corian Moodboard Maker è che la tua moodboard diventa una vera e propria opera d’arte, da stampare e magari incorniciare.

Questa è una delle moodboard che ho realizzato con questo tool. Mi sono lasciata ispirare dai paesaggi e dai materiali tipici della mia terra, la Sicilia: piante selvatiche, muri a secco, spiagge di ghiaia, una vecchia porta in legno verde, le tradizionali maioliche siciliane.

Oltre a questi elementi, dal campionario Corian, ho scelto Corian® BASIL. Il suo colore marrone bruciato con striature blu mi ricordava la campagna siciliana.

E tu hai mai creato una moodboard? Lo trovi trovi uno strumento utile?

 

Image credits: stylepark.com; freshideen.com; liveinternet.ru; eclectictrends.com; karalayneandco.com

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on telegram
Share on email